Questo sito e finanziato grazie al contributo di

Nell'ambito del progetto

Gestito da

Con la collaborazione di

 

 

Albania

CulturaCultura

 


CittàCittà

 


NaturaNatura

 


I nostri viaggi

Social

Ultimi Tweet

Come Arrivare
Via Aereo

L’unico aeroporto civile Internazionale d’Albania “Madre Teresa” (conosciuto anche come aeroporto di Rinas) è ubicato circa 17 km a nord-ovest di Tirana. Per raggiungere Tirana si può usufruire del servizio Bus Navetta che si trova davanti all’ aeroporto e parte verso la Piazza Scanderbeg ogni ora (circa 2 € tratta) dalle 7.00 fino le 19.00. In alternativa si possono prendere taxi (circa 20 €) parcheggiati davanti l’aeroporto. Inoltre, l’aeroporto Internazionale Madre Teresa (TIA) è dotato di diversi servizi contemporanei e rimane aperto 24h, per maggiori info: www.tirana-airport.com.al . Ci sono dei collegamenti giornalieri con diverse città italiane effetuatte da compagnie albanesi e/o italiane: belleair, albanianairlines, alitalia & airone.

 
Via Auto

La patente Italiana e riconosciuta dalle autorità albanesi. Nel caso vi recate in Albania con i mezzi propri dovete tenere in considerazione che la maggior parte delle assicurazioni italiane non rilascia una carta verde valida anche per l'Albania. All'ingresso nel Paese, direttamente alla frontiera terrestre o marittima, è pertanto necessario stipulare un'assicurazione temporanea con una compagnia albanese (il cui costo medio per un'autovettura per 15 giorni è di circa 50 Euro). Si consiglia di stipulare un'assicurazione contro tutti i rischi (con copertura anche per il furto). Le condizioni stradali nella maggior parte dell’Albania sono buone, evitare se possibile i viaggi di notte a causa di mancanza di segnaletica e l’illuminazione in alcune strade. Non oltrapassare mai i 50 km/h nei centri urbani e 90 km/h nelle strade nazionali.

 

L’Albania confina via terra con Montenegro, Kosovo, Macedonia e la Grecia.

 

Le dogane d’accesso arrivando dal Montenegro sono: Hani i Hotit, Murriqan, Vermosh.

 

- Hani i Hotit, la strada che collega Podgorica con Scutari

- Muriqan: la strada che collega Ulcinj con Scutari

- Vermosh: la strada che collega le regioni di Plava e Gucia (Gusinje) con la regione di Vermosh

 

 

Le dogane d’accesso arrivando da Macedonia sono: Qafe Thana, Tushemisht, Bllata and Gorica.

 

- Qafe Thane: la strada che fiancheggia il nord ovest del lago di Ocrida collega Struga con Pogradec o Elbasan

- Tushemisht: nel sud est del lago di Ocrida, la strada che collega San Naum con Pogradec

- Bllata: la strada che collega la Dibra e Madhe (la Grande Dibra) con Peshkopia

- Gorica: la strada che collega Oteshevo con Gorica , finchegiando il lago di Prespa.

 

Le dogane d’accesso arrivando dal Kosovo sono: Morina, Qafe Prushi.

- Morina: l’autostrada apena costruita che collega Prishtina con Kukes, è possibile accedere in Albania seguendo anche la strada che collega Gjakova con Tropoja.

- Qafe Prushi: la strada che collega Gjakova con Kruma

 

Le dogane d’accesso arrivando dalla Greccia sono: Kapshtica, Kakavija, Qafe Boti, Tre Urat

- Kapshtica: la strda che collega Thessalonica con Korca

- Kakavija: la strada che collega Janina con Argirocastro

- Qafe Boti: la strada che collega Filat con Konispol

- Tre Urat: la strada che collega Konica con Permet

 

I punti d’accesso più frequentati e con maggiore copertura oraria d’apertura sono comunque : Kakavia e Kapshtica in confine con la Grecia, Qafe Thane in confine con la Macedonia, Morine in confine con il Kosovo e Hani Hotit in confine con Montenegro. La dogana di Muriqan è altretanto frequentata soprattutto nel periodo delle vacanze estive e invernali, tanti albanesi che vivono in Italia scelgono di attraversare Croazia, arrivando a Montenegro per accedere poi alla dogana di Muriqan. Questo tragitto è troppo difficile caratterizzato dalle condizioni pessime della strada che collega il Montenegro con l’Albania.

 
Via Mare

L’Albania è facilmente raggiungibile via Mare, esistono dei collegamenti diretti tra i maggiori porti Italiani con i porti di Durazzo e Valona. Il porto di Durazzo offre dei collegamenti giornalieri con i porti italiani di Bari, Brindisi, Ancona, Trieste ma anche con i porti di Koper in Slovenia. Il porto di Valona offre invece dei collegamenti con i porti di Brindisi e Otranto. In alternativa, per chi volesse raggiungere direttamente le coste del sud Albania si può usufruire del collegamento giornaliero che collega isola di Corfù con Sarande.

 

Imbarcazioni:

Per le imbarcazioni da diporto si rammenta di entrare nelle acque territoriali albanesi solo dopo avere ottenuto la necessaria preventiva autorizzazione (con almeno 48 ore di anticipo). Quando si è in procinto di entrare nelle acque territoriali, occorre avvertire il comando della Capitaneria di Porto albanese, a mezzo di apparato radio Vhf sui canali 12 e 16. Le sedi della Capitenera di Porto sono 4: S.Giovanni, Durazzo, Valona e Saranda. Una volta entrati nel porto, è necessario svolgere le ordinarie procedure, presentando i documenti personali , dell'equipaggio e dell'imbarcazione (libretto di navigazione). E' previsto il pagamento di una tassa di approdo ed eventuali spese portuali, in caso di sosta, che sono calcolate in proporzione alla stazza netta dell'imbarcazione, il cui ammontare è comunque irrisorio. Inoltre è prevista una somma fissa di 34 euro per le spese dell'agenzia marittima, che funge quale intermediario per l'effettuazione delle procedure.
Per quanto riguarda la polizza assicurativa aggiuntiva, si consiglia di verificare la copertura con la propria compagnia.

 


Aiutateci con un piccolo contributo!

Amount: